Il significato più diffuso che attualmente si da a questo tatuaggio è legato all’amore. Non è sempre stato così però. In epoche diverse, infatti, come nell’antico Egitto, il significato che si dava era legato all’intelletto umano, mentre per gli Aztechi il cuore umano veniva sacrificato al sole perché considerato fonte di energia.
La diffusione di questo tatuaggio iniziò grazie ai marinai, che per primi usarono tatuarsi un cuore, solitamente sul braccio.


Il tatuaggio del cuore viene rappresentato in molte forme. Si va dai classici cuori rossi, ai cuori tribali, di forte impatto visivo, ai cuori con le ali o con la scritta del nome del proprio amato usato anche come prova d’amore.

tatuaggio cuore con pugnale


Un’altra rappresentazione è data dal cuore attraversato da un pugnale, che può indicare un tradimento da parte di una persona cara o un amore finito male.


Vi sono poi delle varianti religiose di questo tatuaggio, come il cuore sacro. In questo caso il cuore è attorniato da una corone di spine, che simboleggia il dolore patito durante la vita da Gesù Cristo. Per finire, un’altra rappresentazione che si da a questo tatuaggio è il cuore spezzato. Questo tipo di disegno può rappresentare la perdita di una persona cara, o può servire per comunicare un dolore che ci si porta dentro.


Le posizioni più utilizzate sono il petto o il bicipite per gli uomini e i polsi, le caviglie, il petto o il fondoschiena per le donne.

Chi è online

Abbiamo 44 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Visite agli articoli
1697429